Antipasti-TartineBasePesce - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

TARTINE A BASE DI PESCE CON GELATINA
Ingredienti:
Salmone a fette (in busta) 150 g
Gamberoni freschi media grandezza circa 20
Pancarrè 10 fette
Maionese 1 Tubetto
Olio extra vergine di oliva 1 cucchiaio
Limone ½
Gelatina 1 confezione
Preparazione:
Molto semplice la preparazione di queste tartine ma di grande effetto. Per prima cosa prendete i gamberoni e scottateli in acqua e sale q.b. per 10 minuti. Fate raffreddare leggermente e poi sgusciateli e metteteli in un recipiente con dell’olio e il succo di  limone (un cucchiaio), fate marinare per circa un’ora.
Prendete il pancarrè togliete con un coltello affilato la crosta intorno e poi dividete la fetta in 2, o per diagonale o per orizzontale (a vostro piacimento).
Prima di poggiarvi sopra il pesce spalmateci un piccolo strato di maionese di buona qualità (certo farla in casa è molto semplice e più leggera, ma lo faremo insieme  in un’altra occasione), poggiatevi sopra poi il pesce, alcune con i gamberi altre con il salmone, in modo ordinato e non a caso.
Prendete nuovamente la maionese e fate dei piccoli fiocchi ai lati o al centro, per esempio tra un gambero e l’altro. A questo punto la parte più importante ma “noiosa”, mettere sopra la gelatina.
Vi sembrerà poco significativa metterla ma vi assicuro che la tartina con sopra la gelatina ha un aspetto più invitante ma anche più gustoso, quindi METTIAMOLA…….!
Nei supermercati vendono la gelatina in polvere  o meglio ancora quella in fogli fatta con la colla di pesce, per oggi usiamo per farvi fare le cose più velocemente quella in polvere per salati.
Seguite le istruzioni dettagliate per farla con le dosi precise, ma vi do un consiglio diminuite leggermente il liquido per farla più densa.
Fate raffreddare, ma non troppo la gelatina, e cominciate a versarla con un cucchiaino sopra ogni tartina e poi mettete in frigo.
CONSIGLIO: Se volete fare le cose in modo perfetto vi suggerisco di comprare nei supermercati le forme già fatte con la carta forno dove metterete dentro la tartina e poi la gelatina sopra, in questo modo eviterete che la stessa gelatina scivoli troppo dalla tartina sporcando e rendendo la tartina meno presentabile. Ovvio che le forme vendute molte volte non corrispondono perfettamente al taglio da voi voluto, ma se cercate bene (vedi Metro) si possono trovare.
Prima di servirle a tavola disposte in modo regolare e con qualche vostra decorazione, togliete la carta dall’esterno.
Servite con un bel Prosecco ghiacciato, ciao
 
Torna ai contenuti | Torna al menu