box-pastapane - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

  

PASTA PER PANE
Ingredienti:

Farina 0 450-500 g
Lievito 1 bustina (mastro fornaio o altro va bene)
Acqua 75 ml (tiepida)
Sale 15 g
Acqua 300 ml (tiepida)
Olio extravergine di oliva circa 6 cucchiai

Preparazione:

Allora per prima cosa prendete i 75 ml di acqua tiepida e versatevi il lievito in bustina e squagliate finché rimarrà un’acqua leggermente colorata ma senza granuli.
Dopo ciò prendete una terrina abbastanza capiente e cominciate a versare la farina ed il sale mescolandola con l’acqua tiepida (300 ml), non finite tutta la farina mi raccomando, lasciatene sempre circa 100 grammi. Continuate a mescolare con una spatola e poi aggiungete il lievito squagliato prima.
L’impasto deve essere omogeneo ed elastico, anche se all’inizio sarà “appiccicoso”. Aggiungete ora l’olio extravergine e continuate a mescolare.
A seconda dell’umidità che vi circonda in cucina la pasta potrà essere più dura o morbida, ecco perché vi ho detto di non versare tutta la farina ma di aggiungerla mano mano.
Una volta che avete lavorato il tutto (circa 20/30 minuti) lasciate riposare l’impasto dentro una ciotola grande (per permettere quando lieviterà di non uscire fuori) dove avrete leggermente oliato il fondo e le pareti
Lasciate riposare al caldo per circa 4 ore coperta da un canovaccio e se necessario (troppo freddo) anche con una coperta di lana, se è inverno potete posizionare la ciotola di fianco un termosifone sopra una sedia.
Passate le 4 ore troverete la pasta quasi triplicata, prendetela in mano e lavoratela per circa 5 minuti, fermatevi un attimo e rifate tutto dopo circa 10 minuti.
A questo punto dividete la pasta a seconda del numero di pani che voi volete, con la dose sopra scritta potete farne circa 4/5.
Una volta diviso in pezzi uguali fate in modo che modellandola con le mani ne esca fuori tipo uno sfilatino della grandezza circa di una grossa zucchina/melanzana, andate avanti finché sono pronte tutti gli sfilatini.
Prendete ora una teglia rettangolare e poggiatevi sul fondo della carta forno, tra uno sfilatino e l’altro ci deve essere uno spazio sufficiente per l’ulteriore lievitazione. VI CONSIGLIO vivamente di non far toccare mai i pani l’un con l’altro, quindi separateli con della carta forno e inoltre nella stessa teglia non mettetene troppe, a seconda della grandezza massimo 2/3,

Ora prendete un coltello molto affilato e fate circa tre incisioni trasversali per ogni sfilatino.
Coprite il tutto, mettete in un posto caldo e fate lievitare per altre 2 ore e mezza. Passato il tempo dovuto alzando il canovaccio come per sorpresa troverete i pani che hanno raddoppiato il volume.
Preriscaldate il forno a 250 gradi per circa 10 minuti e poi infornate. Di solito a seconda poi però del forno che si usa (ventilato, gas, etc etc) ci vorranno circa 25 minuti di cottura. Per mia esperienza personale vi consiglio di controllare il pane e quando ha raggiunto la colorazione del miele è fatta!


 
Torna ai contenuti | Torna al menu