Dolci-5 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CROSTATA DI FRUTTA
Ingredienti:
Pasta frolla
Uova 8 tuorli d’uovo
Farina 1 kg
Limone
Bustina vanillina 2
Burro 500 g
Sale 10 g
Acqua 1 dl

Crema Pasticcera
Latte 1 litro
Zucchero 450 g
Uova 100 g di soli tuorli (un tuorlo a seconda della grandezza corrisponde a circa 20 g)
Farina 100 g
Vanillina 2 bustine
Marsala un quarto di tazzina da caffè

Panna
Panna 500 ml

Guarnizione
Gelatina per dolci
Frutta di stagione

Allora procediamo prima di tutto con la pasta frolla: prendete una terrina e metteteci all’interno la farina e mischiatela con lo zucchero, il burro (non sciolto ma a temperatura ambiente, insomma malleabile), la vanillina ed il limone grattugiato. Dovete lavorare gli ingredienti finché l’impasto non assumerà un colore giallo e si sarà amalgamato bene al burro. In definitiva vi troverete di fronte una farina meno compatta ma che non si attaccherà alle mani.
Una volta fatto questo potete aggiungere le uova, i 10 dl di acqua naturale, lavorate finché l’impasto non risulterà omogeneo e non si attaccherà ne alle mani ne alla terrina. Fatene una palla, copritela con della pellicola trasparente e fate riposare in frigo fino a quando non vi servirà, circa mezz’ora.
Intanto passiamo alla crema pasticcera: montate in un tegame i tuorli con lo zucchero, aggiungete piano piano la farina ed infine la vanillina e il marsala. Poco alla volta aggiungete il latte e portate ad ebollizione, quando vedete che il composto comincia a bollire (dopo circa 10 minuti) la crema è pronta. Mi raccomando la crema va trattata con le dovute maniere, quindi mai smettere di girare e non solo al centro e sempre in verso orario.
Per quello che concerne la panna, montatela finché, se capovolta, non cade verso il basso.
A questo punto prendete una teglia da forno antiaderente imburrata, se non l’avete mettete tranquillamente la carta forno. Prendete un pezzo di pasta e distribuitela nella teglia finché non si raggiunge un massimo di 1,5 cm di altezza mentre ai bordi anche 3 cm. Mettete in forno e fate cuocere finché la pasta non assumerà un colore dorato (no marrone), controllate sotto alzando l’impasto se è dello stesso colore. Se durante la cottura dovessero sorgere delle bolle prendete uno stuzzicadenti e foratele.
Una volta cotta tiratela fuori e fare raffreddare, ponetela poi in un piatto da portata. Grattate leggermente con una forchetta il fondo senza arrivare mai alla fine della pasta. Aggiungete del brandy (o anche un liquore dolce) con un goccio d’acqua, non bagnate troppo ma leggermente.
Prendete poi la crema e amalgamatela con la panna dall’alto verso il basso finché questa non risulta omogenea e versatela all’interno della crostata. Lo strato dovrà essere abbastanza alto fino ad arrivare ai bordi. Abbiamo quasi finito!
Prendete ora le varie qualità di frutta di stagione (no banane, diventano subito nere) che avete trovato (mai usare quelle sciroppate, troppo scontate)uva, fragole, kiwi, melone etc. etc. Disponetele (come da foto) in modo armonioso o a vostro piacimento. Attenzione qui ci vuole la vostra inventiva e quindi molta fantasia, ma ricordate che più siete precise nella composizione e più verrà apprezzata la torta.
Per finire preparate la gelatina e aiutandovi con un cucchiaino versatela sopra la frutta fino a quando tutta la torta diventerà lucida. Il gioco è fatto! Mettetela in frigo e servite fresca.
Buon dolce a tutti/e
P.S.
Avvertimento: potete dimezzare tutte le dosi per una sola crostata

 
Torna ai contenuti | Torna al menu