Dolci-8 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CROSTATA DELLA NONNA
Ingredienti:
Pasta frolla
Uova 8 tuorli d’uovo
Farina 1 kg
Limone
Bustina vanillina 2
Burro 500 g
Sale 10 g
Acqua 1 dl

Preparazione:
Allora procediamo prima di tutto con la pasta frolla: prendete una terrina e metteteci all’interno la farina e mischiatela con lo zucchero, il burro (non sciolto ma a temperatura ambiente, insomma malleabile), la vanillina ed il limone grattugiato. Dovete lavorare gli ingredienti finché l’impasto non assumerà un colore giallo e si sarà amalgamato bene al burro. In definitiva vi troverete di fronte una farina meno compatta ma che non si attaccherà alle mani.
Una volta fatto questo potete aggiungere le uova, i 10 dl di acqua naturale, lavorate finché l’impasto non risulterà omogeneo e non si attaccherà ne alle mani ne alla terrina. Fatene una palla, copritela con della pellicola trasparente e fate riposare in frigo fino a quando non vi servirà, circa mezz’ora.

Crema pasticcera
Latte 1/2 litro
Zucchero 150 gr
Farina tipo 00 50 gr
Uova 3
Limone 1/2 non trattato

Preparazione:
Prendete un pentolino e unite insieme le uova, lo zucchero e la farina setacciata. Aggiungete il latte e il mezzo limone svuotato della polpa e poi ponete il pentolino sul fuoco. Fate in modo che la fiamma non sia troppo alta e procedete mescolando continuamente fino a quando la crema non diventa densa
Per la decorazione pinoli
Pinoli 3 cucchiai
Gelatina per dolci (la preferisco allo zucchero a velo perché mantiene sempre fresca la crema e non la fa seccare per diversi giorni)

A questo punto prendete una teglia da forno antiaderente imburrata, se non l’avete mettete tranquillamente la carta forno. Prendete un pezzo di pasta e distribuitela nella teglia finché non si raggiunge un massimo di 1,5 cm di altezza mentre ai bordi anche 3 cm. Ora aggiungete la crema pasticcera fino quasi al bordo, aggiungete i pinoli e poi fate delle strisce con la pasta frolla che vi è avanzata, sempre per traverso (come da foto).
Mettete in forno per circa 30/40 minuti, e vi ripeto che la cottura varia a seconda di che forno usate. Per non sbagliare mai e far cuocere troppo la crostata, ricordate che deve essere bionda e non marrone, sia sopra che sotto. Per finire preparate la gelatina e aiutandovi con un cucchiaino versatela sopra la crostata quando tutta la torta diventerà lucida.
Buon dolce.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu