Primi-19 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

GNOCCHETTI BURRO E SALVIA
Ingredienti:
Gnocchetti 500 g
Burro 300 g
Mozzarella di bufala 350 g
Parmigiano 100 g
Semi di zucca 60 g
Salvia 10 belle foglie
Sale q.b.
Miele di acacia 3 cucchiai

Preparazione:
Inutile dirvi di fare gli gnocchi a casa, vero? Per oggi passi, ma riprenderemo il discorso e li faremo direttamente a casa (molto semplici da fare). Per ora potete prendere gli gnocchetti Rana, ottimi.
La ricetta sarà molto semplice nell’esecuzione ma anche molto appetitosa!
Allora iniziamo a prendere il burro che farete sciogliere (e non cuocere) dentro una padella antiaderente, aggiungete le foglie di salvia lavate e asciugate. Fate insaporire il burro per bene con la salvia.
Nel frattempo mettete a bollire l’acqua con i sale per poi cuocervi gli gnocchetti. Mentre l’acqua si prepara a bollire prendete una padellina antiaderente dove verserete il miele e i semi di zucca. Accendete il fuoco e fate tostare i semi, mi raccomando e lo dico sempre, la tostatura non significa carbonizzarli ma dargli una leggera doratura che li rende solo croccanti.
Cuocete gli gnocchi, al dente mi raccomando quindi pochissimi minuti rispetto a quello che dice la confezione. Una volta cotti versateli nella padella dove è posto il burro con le foglie di salvia, accendete il fuoco e fate mantecare tutti i sapori insieme alla mozzarella di bufala fatta a dadini. Aggiungete il parmigiano grattugiato e solo alla fine i semi di zucca cercando di non aggiungere il miele (casomai aiutatevi con una forchetta a toglierli e scolarli dal miele). Continuate a mescolare dall’alto verso il basso, questo perché gli gnocchi sono molto morbidi e noi non vogliamo fare una pappa, giusto? Ok! Se vedete che il gusto è ancora sciapo potete aggiungere ancora un poco di parmigiano.
Molti si chiederanno del perché vi ho fatto tostare i semi di zucca con il miele, la risposta è semplice, solo perché il dolce del miele creerà un retrogusto al salato che donerà al piatto un sapore particolare.
Portate a tavola molto caldi e con qualche decorazione per valorizzarne il piatto, ora assaggiate e fatemi sapere! Buon appetito

 
Torna ai contenuti | Torna al menu