Primi-28 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tonnarelli al ragù bianco
Ingredienti:
 
 
Pasta per pizza croccante (trovate ricetta nel sito)
Tonnarelli freschi 400 g
Macinato di maiale 200 g
Macinato di vitella 200 g
Salsicce di maiale 2
Macinato di manzo 200 g
Macinato di vitellone 100 g
Macinato di scottona 100 g
Parmigiano 150 g
Cipolla 1 intera
Pomodori grossi a grappoli 1 kg
Pomodoro concentrato 100 g
Sale q.b.
Brandy ½ bicchierino
Peperoncino 1
Olio extra vergine di oliva 12 cucchiai

Preparazione:

Prima di tutto cominciato a preparare il ragù che dovrà cuocere per circa 3 ore e mezza (quindi armatevi di pazienza). Poniamo in una casseruola antiaderente l’olio,  la carne e la cipolla fatta a fette e  fate cuocere per circa 25 minuti finché  la carne sarà tutta sminuzzata e mischiata per bene. A questo punto aggiungete il peperoncino, il sale q.b. ed il brandy, fate svaporare. Passata una buona decina di minuti versateci tutti i pomodori fatti a pezzi, il pomodoro concentrato e fate cuocere a fuoco lento per circa 3 ore e mezza, attenzione girate sempre e state attenti a non far attaccare la carne. Se vedete che troppo liquido alzate il fuoco e non mettete il coperchio sopra. La consistenza alla fine della cottura dovrà essere paragonabile a quella di una grossa polpetta sminuzzata. Il segreto finale è quello che il sugo dei pomodori piano piano sparirà e rimarrà solo la carne con molto olio rosso (ecco perché l’ho chiamato impropriamente ragù bianco ).
Intanto che cuoce per 3 ore e mezza il sugo potete preparare la pasta per la pizza croccante che troverete nel sito. Una volta pronta dovete trovare una pirofila di “media grandezza” in Pirex con il suo coperchio per usarla come forma per la pasta della pizza. Ma vi spiego meglio, una volta stesa la pasta alta circa un centimetro e mezzo ponetela sopra la pirofila capovolta all’incontrario non prima di aver posto sopra  un foglio di carta da forno, la stessa cosa fate con il coperchio. La parte recipiente (più grande)  servirà per poi metterci  dentro la pasta, mentre la parte piccola per fare un vero coperchio ma fatto di pizza. Mentre la poggiate sopra alla pirofila capovolta cercate con le mani di avvolgerla per bene attorno alla stessa e se troppo lunga con un coltello tagliate l’eccedenza con un coltello. Vi ricordo che la pasta di pizza croccante rimane più soda e quindi non tende a scendere ma rimane bella compatta ed elastica.
Mettete in forno finché la pasta non sarà bella dorata e croccante, fate freddare leggermente e poi tiratela fuori dal forno. A questo punto avrete  la stessa forma della pirofila ma fatta di pasta di pizza. Fate freddare bene.
IL gioco è quasi fatto, mettete a cuocere i tonnarelli con acqua e sale q.b., fateli al dente.
Scolateli bene e poi aggiungeteli direttamente nella casseruola del sugo e fate mantecare per circa 10 minuti. Alla fine versateli dentro la “finta” pirofila di pizza e spargete sopra del parmigiano abbondante, mettete il coperchio, poggiate il tutto sopra un piatto grande da portata e servite in tavola molto caldo. Farete restare a bocca aperta i vostri ospiti che potranno poi anche mangiare la pirofila che sarà gustosissima in quanto intrisa del sugo dei tonnarelli. Buon pranzo a tutti.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu