Primi-32 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

LASAGNE ALLE VERDURE
Ingredienti:
Pasta sfoglia fresca all’uovo 500 g
Zucchine 400 g
Melanzane viola lunghe 500 g
Porro 200 g
Carote 200 g
Pomodori freschi rossi rotondi 400 g
Speck 200 g
Mozzarella fresca 600 g
Parmigiano 200 g
Panna da cucina in bricchetto 2 confezioni
Salsiccia di prosciutto 400 g
Aglio 2 spicchi
Cipolla 1
Peperoncino 1
Prezzemolo 2 ciuffi
Olio extra vergine di oliva 12 cucchiai
Vino bianco 2 bicchieri
Sale q.b.

Preparazione:
Questa squisita lasagna al forno richiede i tempi un po' lunghi ma ne varrà la pena. Per prima cosa prepariamo tutte le verdure. Cominciamo con  le melanzane, dopo averle lavate e tolte dal picciolo fatele a fettine per lungo, salatele e mettetele in una padella antiaderente con dell’olio, prezzemolo, aglio fatto a pezzetti. Le fettine devono essere messe una di fianco all’altra, quindi organizzatevi con una padella/e abbastanza capienti. Fatele rosolare per bene da entrambi i lati, non fatele seccare ma stufare. Se vedete che si seccano aggiungete una composizione a base di acqua mista a vino bianco. Una volta cotte e assaggiate per verificare la salinità spegnete per passare alla cottura delle altre verdure.
Una volta lavate e pulite le zucchine, fatele a fette per lungo, fate a fette anche le carote con l’apposito sbuccia patate, pulite il porro e fatelo a strisce, la cipolla a fettine. Su una padella sempre antiaderente mettete l’olio, e cominciate a far cuocere prima i porri, le carote e la cipolla. Appena vedete che si stanno appassendo, aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e mezzo di acqua e inserite all’interno le zucchine, sale q.b.
Questo perché la cottura dei quest’ultime e molto veloce e non vogliamo che mettendo tutto insieme fin dall’inizio le zucchine si spappolino. Mettete il coperchio e fate cuocere, quando girate il composto fate attenzione a non rovinare le zucchine, quindi girate molto delicatamente. Cotte? Ok spegnete il fuoco, versate il tutto  in una terrina e con la stessa padella cuociamo i pomodori freschi. Steso procedimento. Olio sul fondo con dell’aglio questa volta fatto a pezzetti e un po' di peperoncino e i pomodori a fette fatti per largo (come foto). Fate cuocere finché il pomodoro non si asciughi dei suoi liquidi e abbia preso il sapore dell’aglio. Mettete da parte.
Ora potete togliere le melanzane dalla padella e con la stessa senza pulirla mettete le salsicce e lo speck solo con un cucchiaio di olio, fatele cuocere cercando di sfarinarle, ossia renderla tipo carne macinata, non aggiungete sale mi raccomando. Quasi fine cottura aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e fate svaporare.
Lo so, avete ragione, come detto già prima è un po' lunga ma è molto importante far cuocere le diverse verdure e composti  in separate sedi in quanto tutto insieme rischiate di fare un miscuglio che alla fine sembrerà una poltiglia.
Ci siamo quasi, una volta cotte tutte le verdure mettiamo a bollire dell’acqua con del sale e un cucchiaio d’olio, servirà a non far attaccare le sfoglie tra di loro.
Cuocete per pochi minuti scolatele e staccatele l’una dall’altra.
Ora prendete una lasagnera antiaderente e versate un poco di olio che vi è in avanzo su qualche verdura cotta, prendete pezzetti di salsiccia con speck e sparpagliatelo sul fondo (solo questi due ingredienti).
Cominciate a fare il primo strato di pasta stendendola e coprendo l’intero fondo della lasagnera, ora cominciate a fare come segue:
sfilacciate la melanzana e versatela sopra il primo strato di pasta, uno o due cucchiai di salsiccia e speck, zucchine con le carote e porro, una spolverata di parmigiano, quattro o cinque fiocchi di panna da cucina, e una bella cascata di mozzarella fatta a cubetti.
Altro strato di pasta, stesso procedimento fino a terminare tutti gli ingredienti, se potete cercate di terminare la pasta con alla fine sopra le verdure, il parmigiano, e la mozzarella.
Dai finito, il gioco è fatto, mettete in forno per circa 40 minuti e personalmente fate diventare croccante il bordo della basta e non lasciatela troppo moscia, io per farvi capire sono contrario alla besciamella, che rende le lasagne appiccicose e troppo morbide, ma i gusti sono gusti quindi rispetto a chi gli piace.
Beh, ci abbiamo messo un po' ma vi assicuro che mangerete una diversa lasagna da quella tradizionale e con sapori che si accostano molto bene l’uno all’altro facendovi fare un bel figurone, oltre che alla novità servita in tavola.
Ciao e alla prossima.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu