Primi-34 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

RISOTTO AI FIORI DI ACACIA
Ingredienti:
Riso 500 g
Fiori di acacia 300 g
Zucchine fresche romane 400 g
Cipolla 1
Vino bianco 1 bicchiere
Aglio 1 schiacciato ma vestito
Dialbrodo 2 cucchiai
Parmigiano 100 g grattugiato
Burro 30 g
Olio extra vergine di oliva 8 cucchiai
Parmigiano 100 g

Preparazione:
Questo è il periodo dei profumatissimi e saporiti fiori di acacia, basta fare una bella passeggiata per trovarne in quantità elevata. Cogliete quelli più freschi, quindi non di colore marrone ma belli bianchi e mi raccomando con i fiori aperti. Una volta lavati per bene, sfrondateli dallo stecco centrale. Se fate al verso contrario ossia reggendo la punta e strizzando il fiore verso la cima del rametto vi rimarranno in mano solo i fiori. Prendete una padella a antiaderente e versate l’olio extra vergine di oliva, l’aglio e la mezza cipolla fatta a fettine. Cuocete per circa 20 minuti cercando di non far tostare i fiori che devono sempre rimanere morbidi. Se vedete che si seccano aggiungete tranquillamente dell’acqua. Dopo 20 minuti aggiungete le zucchine tagliate a dadini e fate cuocere per altri 15 minuti allungando questa volta la cottura con il bicchiere di vino bianco.
Ora terminata la cottura, con le zucchine ancora molto sode, prendete una casseruola dove andrete a mettere il restante olio, l’altra mezza cipolla fatta a fettine e dove farete tostare il riso per 10 minuti, mi raccomando sempre mescolando accuratamente, il riso si deve tostare ma non bruciare.
Dopo tostato versate all’interno il composto delle zucchine e fiori di acacia, vedrete che quasi immediatamente diventerà molto asciutto. Qui dobbiamo intervenire aggiungendo poco alla volta dell’acqua calda riscaldata con dentro del Dialbrodo.
Man mano che si asciuga versate un mestolino di acqua e continuate così fino alla fine, attenzione il riso deve essere mantecato e MAI brodoso, ok? Assaggiate come al solito e vedete se la salinità è di vostro gusto, in caso contrario correggete.
Siamo alla fine, quindi ora versateci dentro il parmigiano grattuggiato e il burro e mescolate. Versate in un piatto da portata molto caldo con ai lati 2 gambi di fiori di Acacia freschi e servite molto caldo. Assaggerete un gusto inconfondibile con richieste di Bis a non finire, ciao e buon pranzo.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu